Indici Internazionali_Ecco cosa dice la Storia per il prossimo futuro !

Ad Ottobre vi dicemmo che, in base a statistiche storiche secolari, sarebbe iniziata una profonda correzione ribassista, e che tale correzione, sarebbe stata intervallata da un rimbalzo fra Novembre e Dicembre, ma la negatività, sarebbe continuata fino al primo trimestre 2008.

Perchè eravamo così convinti di questo scenario ?

Perchè la Storia principalmente si ripete e si ripeterà sempre con le stesse probabilità a favore o a sfavore…

Cosa intendiamo per probabilità a favore ?
Cosa significa avere le probabilità a favore ?

Immaginiamo una trottola fatta girare alla velocità della luce:
i singoli movimenti sono imprevedibili ma possiamo aggiungere che è pur sempre possibile identificare un andamento ciclico, un andamento che probabilmente si ripete, e quindi si ripeterà.

Come?

La Storia mette ordine.

Se immaginiamo di lanciare la nostra trottola per un milione di volte, siamo sicuri che anche il più distratto sarà capace di identificare un andamento “ciclico”, un andamento ripetitivo, un ordine e quindi probabilità a favore che nelle medesime condizioni quell’ andamento, quel ciclo, si ripeterà.

La legge dei grandi numeri, la statistica ci permetterà di individuare una tendenza, quindi un ciclo che al verificarsi delle medesime condizioni, probabilmente, molto probabilmente si ripeterà.

Quindi per quale motivo la nostra trottola non può e non deve essere il Mercato ?

Non dimentichiamo che l’economia è una scienza sociale in quanto riguarda gli uomini e abbiamo supposto che le nostre azioni sono cicliche.
Siccome sul Mercato interagiscono gli uomini e, le azioni sono frutto di decisioni di esseri con un libero arbitrio ( ma che si comportano seguendo dei cicli ), il risultato di ciò, è che la tendenza collettiva determina l’andamento dei prezzi di Borsa. I movimenti dei Mercato sembrano quindi essere il frutto di un comportamento collettivo che raccoglie tantissimi giri di trottola, che ” si ripetono principalmente allo stesso modo “.

Quindi, dalla Storia, possiamo capire cosa ci dovrebbe potrebbe aspettare per il prossimo futuro !

Il 2008: il primo trimestre sarebbe stato difficile, ma una grande occasione di acquisto.

Infatti, assumendo un ciclo a 30 anni e partendo dal 1798 è possibile costruire la seguente sequenza: 1798, 1828, 1858, 1888, 1918, 1948, 1978 e 2008.
Cosa hanno in comune tutti questi anni?
In questi anni si è sempre formato un minimo del mercato che non è stato violato per lunghi periodi o addirittura mai.
Andiamo ad analizzare caso per caso.

Anno 1798: il mercato ha formato un bottom che non è stato più toccato;

Anno 1828: il mercato ha formato un bottom che è stato toccato solo 11 anni più tardi;

Anno 1858: il mercato ha formato un bottom che non è stato più toccato;

Anno 1888: il mercato ha formato un minimo violato solo 5 anni più tardi, ma solo per 1 anno. Poi non è stato più toccato;

Anno 1918: il mercato ha formato un bottom che è stato violato solo 11 anni più tardi durante il crash del 1929;

Anno 1948: il mercato forma un minimo violato per una sola settimana nel giugno del 1949 (vedi grafico) e mai più toccato. Va notato che dopo il 1949 è iniziato un mercato toro durato fino all’inizio degli anni settanta;

Anno 1978: il mercato forma un minimo violato per una sola settimana nel marzo del 1980 (vedi grafico) e mai più toccato. Va notato che dopo il 1980 è iniziato un mercato toro durato fino al 2000.

Da questi dati capiamo l’importanza dell’anno 2008 e che bisogna fare attenzione a quanto succederà nel primo trimestre.

Ma fra Gennaio, Febbraio, Marzo, quale potrebbe essere il mese con più probabilità di contenere il Minimo ?

Dalla Tabella sopra, potete notare che vi sono probabilità storiche vicino al 100%, che il minimo del 2008, sarà contenuto in questo trimestre, e le probabilità sono maggiori per Febbraio e Marzo.

Storicamente nell’ottavo anno, a che ritracciamento si è assistito per Wall Street ?

Ad un ritracciamento fra il 23,6/38,2% range minimo del decennio/massimo del settimo anno, e gli 11.600 di Dow Jones del 22 Gennaio, rappresentavano precisamente il 38,2%di questo ritracciamento.

Ora cosa accadrà, cosa potrebbe accadere ?

Abbiamo l’ottantapercento di probabilità storiche che in questo trimestre, gli 11.926 di Dow Jones ( minimo del 2007 ) rimarranno inviolati in chiusura di seduta.

E nel brevissimo ?

Da Lunedì, secondo le sequenze e le probabilità storiche dovrebbe iniziare un rimbalzo di qualche giorno..Ma attenzione, la negatività non è finita, si potrebbe protrarre fino alla prima settimana di Marzo…

Ribadiamo, come sempre detto :
Sulla parte bassa del range del primo trimestre vanno accumulate posizioni rialziste !
Il 2008 per Wall Street dovrebbe chiudersi positivo ;
Ci dovrebbero attendere da Marzo 2008, almeno 18 mesi di Bull Market.

La Borsa dal 1897 al 2030_Statistiche di Borsa dal 1897 al 2007 e previsioni dal 2007 al 2030
In questo Libro attraverso statistiche scientifiche, rigorose e matematiche hai tutti gli strumenti per delinerare lo scenario futuro dei Mercati Internazionali fino al 2030 e di più…

Puoi capire quando aspettarti un ribasso o un rialzo a livello settimanale, mensile, annuale, decennale..

Puoi capire quando aspettarti un minimo o un massimo, una recessione, un bull market, un bear market..

Perchè il Futuro è già scritto nella Storia dei Mercati !!!

Indici Internazionali_Ecco cosa dice la Storia per il prossimo futuro ! ultima modifica: 2008-02-09T09:10:00+00:00 da redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.