Indici Internazionali. Dopo il risveglio è come prima del risveglio !

Le statistiche storiche affermano, che con elevate probabilità il 2008 si chiuderà positivo per Wall Street, e che dopo questo trimestre ci attendono due anni di Bull Market.

Cosa è successo dal 22 Gennaio 2007 ?
I Mercati Internazionali sono saliti fra il 7 ed il 10%
Cosa è cambiato ?
Nulla.

Si è passati dal panico, e alle famose e fatidiche giornate di vendite sui minimi, dove tutti sparavano targets ribassisti, e dicevano di non comprare..a giornate come queste dove, molti incominciano a dire che si deve iniziare ad acquistare…

C’è qualcosa che non afferriamo, ma prima di incamminarci in questo discorso, facciamo due precisazioni :
a ) Il 22 Gennaio abbiamo acquistato pesantemente ( basta leggere i nostri articoli precedenti ) ;
b ) Ammettiamo di essere stupidi !

Cosa significa ammettere di essere stupidi ?

Sui Mercati bisogna essere acquirenti :
quando ci sono gli sconti di almeno il 20/30%
Quando l’economia va male
Sui Mercati bisogna essere venditori :
quando sono sopravvalutati del 20/30%
Quando l’economia va bene
Chiaro? Bisogna fare e sapere poche cose, ma ci vuole una grande disciplina.
Non bisogna mai deviare dal percorso e mai fare cose che non si capiscono.

Perchè, il 22 Gennaio, abbiamo acquistato pesantemente ?

Le mappe storiche delineate nel nostro Libro : La borsa dal 1897 al 2030, affermano che con probabilità superiori al 95%, il minimo del movimento iniziato ad Ottobre, sarà segnato nel primo trimestre.

Cosa dicevano le nostre mappe storiche ?

Chi inizia ad accumulare in queste settimane sulla parte bassa del range, quando potrà statisticamente vedere guadagni ?
Non prima di Luglio/Agosto o addirittura Dicembre 2008, ma i veri guadagni, anche a
doppia cifra , si potranno vedere soltanto nel 2009 ( per chi acquista in questo trimestre )..poi verranno altri due/tre anni di ribassi…

Forti di queste esperienze storiche e statistiche, ecco i tre motivi per cui si doveva acquistare il 22 Gennaio :

a ) Solitamente e storicamente Wall Street, fra Ottobre del settimo anno ed il primo trimestre dell’ottavo anno corregge fra il 23,6% ed il 38,2% del range massimo del settimo anno/minimo del decennio.

Il Minimo del Decennio del Dow Jones è stato 7.100 ca ed il massimo 14.200 ca, quindi, range= 7.100 pt x 38,2%= 11.488

Il 22 Gennaio il Dow Jones ha toccato area 11.600, molto vicino agli 11.488.

b ) Il Bottom doveva verificarsi nel primo trimestre, e quindi, ogni mese, Gennaio, Febbraio e Marzo, aveva ciascuno una probabilità del 33%, di contenere questo minimo. Il raggiungimento in Gennaio di area 38,2%, ha aumentato a favore di Gennaio, le probabilità di contenere il Bottom aspettato e prospettato.

c ) Acquistare alcuni Titoli il 22 Gennaio, pagava ampiamente il rischio ( Task risk free ) di medio/termine insito nel trading azionario : quindi si ravvisavano elevate probabilità storiche e ragioni fondamentali ampiamente a nostro favore.

E ora ? Cosa consigliamo ?

Prendiamo come riferimento l’Indice Spmib 40

L’Indice nonostante un rimbalzo del 10% staziona ancora sotto la media mobile 21 giorni, a 50 giorni, a 100 giorni, a 200 giorni.
Inoltre, non si ravvisa nessun Golden Cross delle medesime.

Non vi è stata nessuna inversione rialzista sulla barra settimanale.

Quindi ?

Noi siamo convinti che fra qualche giorno, potrebbe iniziare un nuovo ritracciamento, ed oggi è salutare aspettare : oggi dal punto di vista tecnico , non si ravvisa ancora nessuna inversione rialzista…

Pertanto, forti delle statistiche storiche, ci sentiamo di dire :
Se oggi, qualcuno vi consiglia di iniziare ad acquistare :
a ) Chiedetegli : Cosa è cambiato rispetto al 22 Gennaio ?
b ) Il Ribasso è finito ?
c ) Non è meglio a questo punto aspettare a Marzo, dove le probabilità di successo, sono maggiori rispetto ad oggi ?

Ad ogni azione segue una reazione : al rimbalzo dal 22 Gennaio, seguirà un pullback, un ritorno, a ritestare l’area dei minimi recenti, e lì si capirà se il 22 Gennaio è stato o meno il minimo del 2008…

In quell’area bisogna prestare molta attenzione, perchè di punto in bianco, mentre dopo un 10% di rialzo, qualcuno dice : bisogna iniziare ad accumulare, a quell’epoca, qualcun altro dirà: ci attendono nuovi minimi, non acquistare !

E’ stato sempre così, sempre così sarà : l’unca certezza, se volete investire con le probabilità a favore, la potete trovare nelle statistiche storiche e cicliche..altrimenti sarete sempre in balia dei venti e dei moti d’animo, perchè dopo il risveglio, sarà sempre come prima del risveglio.. e continuerete a vendere sui minimi e ad acquistare sui massimi…

La Borsa dal 1897 al 2030_Statistiche di Borsa dal 1897 al 2007 e previsioni dal 2007al 2030

In questo Libro attraverso statistiche scientifiche, rigorose e matematiche hai tutti gli strumenti per delinerare lo scenario futuro dei Mercati Internazionali fino al 2030 e di più…

Puoi capire quando aspettarti un ribasso o un rialzo a livello settimanale, mensile, annuale, decennale..

Puoi capire quando aspettarti un minimo o un massimo, una recessione, un bull market, un bear market..

Perchè il Futuro è già scritto nella Storia dei Mercati !!!

Indici Internazionali. Dopo il risveglio è come prima del risveglio ! ultima modifica: 2008-02-04T14:36:00+00:00 da redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.