I mercati e la grande incertezza. I titoli da tradare per il 29 novembre

a cura della Dott.ssa Giovanna Maria Cristina Sambataro dai suoi uffici di Boston

I mercati europei chiudono la loro sessione al ribasso in attesa del referendum italiano. Piazza Affari, infatti, continua a essere la maglia nera. Le quotazioni del comparto bancario sono crollate e MPS, dopo l’accorpamento delle azioni e i nuovi swap, crolla oltre il -13,50%.
Sul fronte opposto, i mercati americani chiudono in territorio negativo: Dow Jones -0.28%, S&P -0.53% e Nasdaq -0.56%.

La coppia EUR/USD continua a oscillare tra 1,0585 a 1,0650. L’attesa del tasso di disoccupazione da una parte e il referendum dall’altra, mantiene il cambio su questo range.

Domani alle 14:30, peraltro, verrà pubblicato il Pil americano, che potrebbe rafforzare nuovamente il biglietto verde.

Il petrolio, invece, rimane oggetto di falsi segnali. Dopo le dichiarazioni espresse la scorsa settimana da parte dell’Arabia Saudita sulla volontà di ridurre la produzione, oggi un ministro saudita ha ribadito che non è necessario un taglio poiché l’OECD ha affermato che secondo le loro previsioni la domanda aumenterà nel 2017.
Mancano due giorni al verdetto finale e la volontà dei membri non-Open, quali la Russia, non appare ancora chiara. Il prezzo, intanto, rimane intorno ai 47$ al barile.

L’oro, su tali incertezze, riprende la strada del rialzo portandosi a 1,190$ all’oncia.

Per consultare il calendario economico

Chi vuole essere portato per mano e vuole, guadagnare costantemente sui mercati puo’ sottoscrivere l’abbonamento al Blog Riservato

Piazza Affari: titoli selezionati con probabile MAX/MIN e livelli di trading

In questa sezione curata dallo Staff di Proiezionidiborsa, riportiamo giornalmente i titoli che hanno dato un probabile segnale di minimo o di massimo.

Questi dati esulano dalla nostra operatività nel Blog Riservato, ma sono segnali che verranno spiegati in un prossimo Ebook. Nel momento in cui l’ordine è eseguito, si posiziona uno stop-loss sotto il minimo/sopra il massimo della giornata.

Se la posizione diventa profittevole, si utilizza un trailing stop per proteggere una parte del guadagno teorico raggiunto.

Titoli con probabile MINIMO (entrare LONG)

Bca MPS

ENTRY LEVEL = 22.41

STOP = 20.00

Finecobank

ENTRY LEVEL = 4.766

STOP = 4.624

Intesa Sanpaolo

ENTRY LEVEL = 2.072

STOP = 1.984

Poste Italiane

ENTRY LEVEL = 5.77

STOP = 5.50

Salvatore Ferragamo

ENTRY LEVEL = 19.78

STOP = 19.51

SNAM

ENTRY LEVEL = 3.594

STOP = 3.44

UBI Banca

ENTRY LEVEL = 2.11

STOP = 2.02

Unicredit

ENTRY LEVEL = 2.026

STOP = 1.896

Titoli con probabile MASSIMO (entrare SHORT)

FCA

ENTRY LEVEL = 7.21

STOP = 7.32

In questa  sezione riportiamo giornalmente quei titoli che mostrano una compressione della volatilità e che potrebbero essere in procinto di “esplodere”.

NOTA BENE: in questa sezione non viene indicato in che direzione il titolo esploderà, ma solo che sta per farlo.

Nessuno

 

I mercati e la grande incertezza. I titoli da tradare per il 29 novembre ultima modifica: 2016-11-28T23:17:25+00:00 da redazione

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.