Future Dax: i target al ribasso

Quando scade un setup di prezzo tempo del magic box a quel punto si apre un bivio, che porta o ad un successivo setup nella stessa direzione del trend in corso, oppure ad una inversione.

Visti i particolari setup raggiunti dai principali indici azionari internazionali, peraltro in alcuni casi non solo di lungo, ma anche di lunghissimo termine, come peraltro illustrato in precedenti analisi, unitamente ad indicazioni di altro tipo, come quelle del momentum a 12 mesi sul Dax, dissi anche che ritenevo che ora fosse più probabile una fase ribassista, e mi auguravo che il fattore catalizzatore non fossero i venti di guerra.

Purtroppo la storia, per il momento, mi sta dando torto, date le attuali tensioni internazionali.

Vedremo come andrà a finire questa contesa, al momento verbale, con la Corea del Nord, ma di sicuro i venti ribassisti non stanno delineando un futuro roseo per le borse.

!!!Acquista in straordinaria offerta  gli Ebooks di Gian Piero Turletti!!!

Cosa pensa chi ha acquistato gli Ebooks di Turletti?

Secondo me con i metodi di Gian Piero Turletti si può avere sia una visione anticipata di quello che poi capiterà sui mercati, sia segnali trend following, di conferma, desunti dai metodi stessi.
Cimatti Mario Marco
Ps… ci credo veramente… e i grafici lo dimostrano OGNI volta….

Peraltro alcuni mercati, in primis il Dax, al raggiungimento di determinati setup avevano iniziato a virare al ribasso, ancor prima delle ultime vicende internazionali.

Ma dove potrebbe portare nel medio termine il ribasso sul future Dax?

Un probabile obiettivo è area 11000 per/entro il 17 gennaio.

A tale target e setup temporale si perviene tramite diverse tecniche, che convergono su tale proiezione.

Intanto il pattern di magic box, formatosi tra aprile e luglio, proietta quale possibile target in overshooting tale livello per/entro la data del 17 gennaio.

Peraltro l’importante trend line congiungente i minimi di febbraio e giugno passerà su tale livello proprio il 17 gennaio.

Anche ciclicamente, la data attorno al 17 gennaio si presenta come possibile fine ciclo di medio termine.

Tale setup spazio temporale non è detto però rappresenti la fase finale del movimento di lungo termine, ma indica solo un target di medio termine, ed in ogni caso tale proiezione resta valida, sino a segnale contrario.

 

Future Dax: i target al ribasso ultima modifica: 2017-08-11T11:20:03+00:00 da Gian Piero Turletti

Scarica il tuo e-book omaggio!

Inserisci la tua mail e scarica subito QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.