EuroDollaro: il super-dollaro schiaccia sempre di più l’euro. Che sia la volta buona per tornare alla parità?

Settimana scorsa scrivevamo (EuroDollaro: il super-euro vede diminuire la sua forza a scapito del dollaro. Vicini al passaggio da super-euro a super-dollaro?)

L’andamento dell’ultima settimana e la chiusura mensile non autorizzano i rialzisti a facili entusiasmi.

Se, infatti, sul giornaliero la situazione è neutra, sul settimanale e sul mensile le probabilità sono più favorevoli per i ribassisti che per i rialzisti.

Vista l’incertezza si consiglia prudenza e di non anticipare il mercato.

Le ultime 5 sedute hanno chiarito lo scenario che è diventato ancora più favorevole al dollaro.

D’altra parte ricordiamo sempre che lo scenario di lungo periodo vedere sempre un cambio EuroDollaro diretto verso la parità (EuroDollaro: il futuro sarà dell’Euro o del Dollaro? Ovvero, le condizioni per ritornare verso 1.4 oppure verso la parità)

Time Frame Giornaliero

Alla chiusura del 29 Settembre scrivevamo (EuroDollaro: il super-euro vede diminuire la sua forza a scapito del dollaro. Vicini al passaggio da super-euro a super-dollaro?)

Dopo le indecisioni di settimana scorsa, le quotazioni hanno intrapreso la strada del ribasso segnando un minimo in area 1.17 e raggiungendo il I° obiettivo della proiezione ribassista (linea tratteggiata) in area 1.178.

L’aspetto interessante è che la chiusura settimanale è stata superiore a 1.178, per cui le il cambio EuroDollaro è nuovamente in una sorte di limbo determinato dagli estremi 1.178-1.1941. Solo la rottura di uno di questi due livelli darebbe direzionalità alle quotazioni.

Già dalla seduta di lunedì 2 Ottobre il livello inferiore è stato rotto e le quotazioni hanno accelerato al ribasso. Anche il segnale è diventato al 100% long, per cui anche nei prossimi giorni dovremmo assistere a una continuazione ribassista.

Gli orsi possono essere fermati solo da un recupero di area 1.178.

 

Time Frame Settimanale (prossimo aggiornamento 14 Ottobre)

Alla chiusura del 29 Settembre scrivevamo (EuroDollaro: il super-euro vede diminuire la sua forza a scapito del dollaro. Vicini al passaggio da super-euro a super-dollaro?)

 

Dopo settimane di ottima tenuta il supporto in aera 1.1851 ha ceduto in chiusura di settimana. La prossima, quindi, sarà decisiva per le sorti di medio periodo.

La rottura confermata del supporto aprirebbe a discese fino in area 1.1432 dove l’importantissimo supporto deciderà la futura direzione di medio. Qualora area 1.1432 dovesse essere rotta al ribasso ci aspettano ritorni in area 1.08. In caso di recupero si area 1.1851, invece, si ripartirebbe per gli obiettivi rialzisti indicati in figura.

Area 1.1851 non è stata recuperata, per cui ci aspettiamo una continuazione del ribasso almeno fino in area 1.1432.

 

EuroDollaro: il super-dollaro schiaccia sempre di più l’euro. Che sia la volta buona per tornare alla parità? ultima modifica: 2017-10-08T09:00:11+00:00 da redazione

Scarica il tuo e-book omaggio!

Inserisci la tua mail e scarica subito QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.