Come sarà il 2017 per i mercati azionari? Analisi, frattale e proiezioni di prezzo e tempo

a cura del Dott. Gerardo Marciano Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa

L’anno 2016 si avvicina agli ultimi giorni di contrattazione. E’ stato un anno di forti ribassi per i mercati europei e di successiva ripresa negli ultimi mesi, mentre il mercato giapponese e americano, ha visto una salita quasi ininterrotta.

A questo punto è lecito già da ora, iniziare a tirare le somme sull’anno che è appena trascorso ed effettuare le prime bozze di proiezioni sull’anno che verrà.
Le nostre proiezioni per il 2016 (Figura 1) sui mercati americani, fino ad oggi, si sono rivelate corrette con percentuali superiori al 90%.

Figura 1_Frattale previsionale anno 2016 e quello che è realmente successo

cattura

Come sarà l’anno 2017 dei mercati americani?

L’anno 2017 per i mercati americani (Figura 2) dovrebbe chiudersi in negativo con percentuali fra il 7 ed il 10%. Fino al mese di maggio, dovremmo assistere a una fase di congestione per poi lasciare spazio a direzionalità rialzista fino alla fine di agosto.

Da quel momento in poi dovrebbe iniziare un vero e proprio panic selling con discese verticali da brivido per almeno 6/7 mesi consecutivi.

Ricordiamo che i mercati internazionali sono correlati con Wall Street con percentuale del 76% e quindi tutti gli altri mercati(chi più, chi meno) dovrebbero ricalcare questo percorso.

Figura 2_Frattale previsionale per l’anno 2017 dei mercati americani su scala giornaliera

anno2017

Quali sono i valori che andranno monitorati nel corso dell’anno venturo?

Questi valoro andranno probabilmente aggiornati al 30 dicembre 2016.

Future Ftse Mib

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti  fino all’area 18.275/17.830. Il trend diventa ribassista  solo con chiusure daily e poi settimanali inferiori ai 17.610. Long sopra 18.275. Short sotto 17.610.

Future Dax

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 10.095/9.983. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily e poi settimanali inferiori ai 9.935. Long sopra 10.095. Short sotto 9.935.

Future Eurostoxx

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 2.907/2.865. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily e poi settimanali inferiori ai 2.827. Long sopra 2.907. Short sotto 2.827.

S&P 500

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 2.053/2.034. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily e poi settimanali inferiori ai 2.029. Long sopra 2.053. Short sotto 2.029.

Questi sono valori che saranno soggetti a modifica e verifica mensile.

A questo punto possiamo definire i canali temporanei di minimo/massimo da ora fino a luglio/agosto 2017.

Nel corso del tempo questi canali andranno aggiornati e ricalcolati.

Future Ftse Mib

Minimo fra 18.275/17.610

Massimo fra 23.785/23.005

Future Dax

Minimo fra 10.095/9.983

Massimo fra 12.045/11.990

Future Eurostoxx

Minimo fra 2.907/2.865

Massimo fra 3.415/3.394

S&P 500

Minimo fra 2.053/2.034

Massimo fra 2.500/2.465

Nulla da aggiungere: da ora in poi si dovranno solo monitorare i valori e i cambiamenti eventuali di trend, ribadendo che le verifiche mensili che andremo a fare faranno variare i prezzi proiettati.

 Chi vuole essere portato per mano e vuole, guadagnare costantemente sui mercati puo’ sottoscrivere l’abbonamento al Blog Riservato

Si procederà per steps.

Come sarà il 2017 per i mercati azionari? Analisi, frattale e proiezioni di prezzo e tempo ultima modifica: 2016-12-11T16:13:10+00:00 da redazione

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.