Come costruire una proiezione? Software Running Bisector: Bilancio dell’ultimo mese

In questo articolo facciamo una sintesi delle proiezioni sugli indici presentate al pubblico a partire dal 5 ottobre.

Prima di iniziare vogliamo ricordare come si costruiscono le nostre proiezioni:

  • La storia e i modelli statistici da essa derivati ci “suggeriscono” i periodi in cui con maggiore probabilità c’è da aspettarsi un massimo o un minimo,e le strategie da porre in essere in base al proprio orizzonte temporale di investimento. I dettagli relativi a questi studi,ai modelli statistici,e alle strategie sono contenuti nel libro di prossima pubblicazione “La Borsa dal 1897 al 2030. Statistiche di Borsa dal 1897 al 2007 e Previsioni dal 2007 al 2030” (per informazioni cliccare qui);

  • Aspettiamo che si verifichi un’inversione di breve, di medio o di lungo termine a seconda dell’orizzonte temporale dell’investimento;

  • Il Software Running Bisector ci fornisce sia gli obiettivi, in tempo e in spazio (prezzo), della proiezione, che una mappa sul come raggiungerli.

Va sottolineato che gli obiettivi siano essi di breve,di medio o di lungo termine si raggiungono attraverso un piano di lavoro che include obiettivi intermedi, uno studio approfondito delle strategie migliori per raggiungerli e l’applicazione pratica e concreta di queste strategie fino al raggiungimento degli obiettivi stessi.

Ma veniamo alla sintesi dell’ultimo mese. Per facilitare il lettore abbiamo riportato sul grafico del Dow Jones i principali articoli da noi pubblicati sia sul blog che sul sito http://www.trend-online.com/ e su Yahoo.finanza. In questo modo si ha immediatamente la percezione di quando è stata la fatta proiezione e di cosa è successo nei giorni successivi.

(cliccare sull’immagine per ingrandirla)

Ci piace ricordare, ma non possiamo esibire il relativo articolo sulla rassegna stampa di trend-online, che il giorno 22 agosto, in piena crisi mutui subprime, i nostri modelli statistici e il software Running Bisector avevano prospettato una risalita degli indici. In particolare sul Dow Jones la proiezione forniva un obiettivo per il 30 settembre di 14053. Sappiamo la storia com’è andata!

Qui di seguito ciascun numero si riferisce al corrispondente numero sul grafico del Dow Jones riportato precedentemente. Inoltre, tutti gli articoli citati sono disponibili oltre che sul blog anche sulla rassegna stampa di trend-online al link http://www.trend-online.com/?stran=stessoautore&id=1174

1 La Storia e i nostri modelli statistici ci hanno portato a scrivere gli articoli E se il massimo annuale del Dow Jones fosse stato già fatto? e Un rialzo ulteriore: contro la storia e la statistica, il 5 ottobre e il 6 ottobre, rispettivamente. Quando tutti parlavano di crisi ormai alle spalle e di una continuazione del rialzo, mettevamo in guardia dai facili ottimismi e prospettavamo un massimo importante molto vicino, il top del 2007.

2 Negli articoli Dow Jones: turbolenza o acquazzone? e Wall Street: la storia dice tempesta all’orizzonte dell’11 e del 12 ottobre, rispettivamente, abbiamo annunciato tempesta all’orizzonte sui mercati azionari e realizzato gli obiettivi ribassisti di medio periodo.

3 Negli articoli Wall Street e Indici Internazionali in balia della tempesta annunciata. Come comportarsi? e Future ed SP/Mib 40. Rimbalzo fino al 31 Ottobre/01 Novembre del 20 e 21 ottobre, rispettivamente, in pieno panico sui mercati azionari e quando tutti parlavano di una crisi strutturale citando quanto successo nel 1998, noi guidati dalla Storia e ravvisando un’inversione rialzista di breve, abbiamo prospettato un rialzo degli indici fino al 31 ottobre/1 novembre.

4 Poiché le proiezioni, come tutte le cose della vita, vanno seguite e “coccolate” giorno per giorno, il 23 ottobre, quando tutti gli input dei nostri software avevano raggiunto una configurazione stabile, abbiamo confermato la proiezione rialzista con obiettivo temporale 31 ottobre/1 novembre e definito anche l’obiettivo di prezzo. Nel caso del Dow Jones il prezzo obiettivo era di 13984 (date un’occhiata al grafico precedente per vedere com’è andata). Leggere l’articolo Indici internazionali: il rimbalzo continuerà del 23 ottobre per maggiori dettagli.

5 Mentre con l’articolo del 27 ottobre Spmib 40: vento di Maestrale incominciavamo a mettere in guarda dall’avvicinarsi sia dell’obiettivo in tempo che in prezzo della proiezione, con l’articolo Indici Internazionali. Ora di nuovo Tempesta scritto alla chiusura dei mercati del 31 ottobre annunciavamo la tempesta imminente sui mercati azionari. Quello che è successo poi è storia dei giorni scorsi.

6 Il 3 novembre con l’articolo Mercati Internazionali: crisi fino a metà novembre. Come comportarsi? abbiamo ribadito la proiezione ribassista e accennato a come si comporterà (probabilisticamente) fino a febbraio 2008.

7 Con l’articolo La storia dice: ora tutti diranno che si scenderà ancora dell’8 novembre abbiamo ribadito che quanto previsto si è verificato puntualmente e messo in guarda dai profeti di sventura che a questo punto incominceranno a profetizzare continui ribassi.

8 Siamo, quindi, giunti agli articoli pubblicati durante il fine settimana del 9 novembre Bottom Fishing e Obiettivi degli Indici Internazionali Rimbalzo fino al 23 novembre e poi crollo fino al 05 dicembre Spmib 40. Lunedì 12 Novembre sarà come prospettato il giorno del Bottom? in cui si delineano gli scenari fino a fine anno.

Vogliamo concludere rimarcando che l’insieme dei modelli statistici e delle proiezioni da noi utilizzati costituisce una mappa operativa con obiettivi di breve, di medio e di lungo periodo,quindi i nostri modelli sono utilizzabili dal trader intraday, dal cassettista, dal promotore finanziario, dal consulente di investimento, dal gestore dei fondi di investimento. Tuttavia, gli obiettivi siano essi di breve, di medio o di lungo termine si raggiungono attraverso un piano di lavoro che include obiettivi intermedi, uno studio approfondito delle strategie migliori per raggiungerli e l’applicazione pratica e concreta di queste strategie fino al raggiungimento degli obiettivi stessi, e che le proiezioni poi vanno confrontate e rettificate con quello che accade poi realmente.

Come costruire una proiezione? Software Running Bisector: Bilancio dell’ultimo mese ultima modifica: 2007-11-11T23:00:00+00:00 da redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.